L'AURORA BOREALE

ALTRE PAGINE NEL SITO
RIFERITE AD AURORE BOREALI
VISIBILI DAL NORD ITALIA
E DALL'ESTERO

6 APRILE 2000

30 OTTOBRE 2003

20 NOVEMBRE 2003

ottobre 2015

LINK ESTERNI SULLE AURORE

WIKIPEDIA

Icaland forecast

SPACE WEATHER

NOAA

S.T. DISPATCH

AURORA ALERT

SOHO MISSION

AURORA GALLERY

 

Earth page

INDEX PAGE

L'aurora polare Ŕ uno dei pi¨ bei fenomeni che si possono osservare in natura. Essa avviene nell'alta atmosfera, normalmente al di sopra del settantacinquesimo grado di latitudine, ma a volte si estende fino alle latitudini medie. Le aurore polari si manifestano contemporaneamente nei due emisferi e prendono nome di aurora boreale nell'emisfero nord e di aurora australe nell'emisfero sud. Esse si verificano di norma ad altezze che variano tra i 100 e i 200 chilometri, ma a volte raggiungono anche i 1000 chilometri e sono generate da particelle elementari emesse dal Sole le quali, giungendo in prossimitÓ della Terra, vengono deviate dal campo magnetico terrestre e attratte dai suoi poli; quando penetrano nella ionosfera, dove i gas sono rarefatti e ionizzati, interagiscono con l'azoto e con l'ossigeno che, eccitandosi, emettono i loro spettri caratteristici. Le aurore polari si presentano di solito come raggi, archi, bande, cortine o fasci di luce diffusa fluttuanti, di aspetto e di luminositÓ variabili.
Negli ultimi anni a Cortina si sono verificate alcune spettacolari aurore boreali; tra tutte ricordiamo quella del 6-7 aprile 2000, purtroppo non ripresa fotograficamente dai nostri soci, e quelle "memorabili" dell'autunno 2003, apparse nei cieli italiani il 30 ottobre e il 20 novembre di quell'anno.
 


PREVISIONE AURORALE


VISIBILITA' DELL'AURORA


ATTIVITA' CORONALE